MAGGIO CON L’AUTORE IN BIBLIOTECA

MAGGIO CON L’AUTORE IN BIBLIOTECA

Riprendono gli appuntamenti con autori e autrici espressione del  territorio, un calendario di incontri che nel mese di maggio offrirà alla cittadinanza di Mignanego un percorso di lettura, discussione e approfondimento tra generi, stoerie e stili diversi.

Primo appuntamento oggi, alle 17.30 con Marco Poggi, “I ragazzi di Don Gallo oggi, storia di un educatore che si fa educare”. 
A cinque anni dalla scomparsa di Don Andrea la Comunità di San Benedetto al Porto  Marco Poggi ci racconta come ancora la Comunità osi la speranza, aprendo le porte alle tante anime fragili che ancora vedono in essa una possibilità di accoglienza e riscatto.

Si proseguirà il 17 maggio con Daniele Cambiaso e Maria Teresa Valle e il 24 maggio con Bruno  Ciliento e Caterina Olcese Spingardi. 

L’appuntamento del 24 maggio è stato annullato per motivi indipendenti dalla nostra volontà.

Ci scusiamo con la cittadinanza.

Orario Estivo in vigore da lunedì 13 giugno

Vi comunichiamo che a partire da lunedì 13 giugno 2016 è entrato in vigore l’orario estivo:

Lunedì 9.00 – 11.00
Martedì 9.00 – 11.00
Mercoledì 16.00 – 19.00
Giovedì 9.00 – 11.00
Venerdì 16.00- 19.00

Il primo Sabato del mese 9.00-11.00

potete contattarci per telefono 010.7720477
oppure via e-mail biblioteca@comune.mignanego.ge.it e via facebook

https://www.facebook.com/bibliotecamignanego/?fref=ts

Incontri con l’autore: scrittrici e scrittori liguri alla Biblioteca Comunale di Mignanego

MX-2310U_20160113_134855_001

APPUNTAMENTI CON SCRITTORI E SCRITTRICI DEL PANORAMA LIGURE. UN PERCORSO LETTERARIO TRA STILI, GENERI, GENERAZIONI E CULTURE.

La Biblioteca Comunale di Mignanego organizza un ciclo di incontri con autrici ed autori genovesi e liguri. Il calendario delle iniziative prevede 6 incontri, momenti di confronto, scambio e approfondimento attorno a generi letterari, stili e linguaggi molto diversi tra loro.
Si partirà il 20 gennaio alle ore 17.30 con Maria Masella [conosciuta anche come Mary M. Riddle]. Autrice ecclettica tra giallo, spy story, fantasy, romanzi con ambientazione storica, pubblicata da vari editori tra cui Mondandori, nella collana Segretissimo e in quella Romanzi, e Frilli. Il 24 febbraio alle 17.30 sarà la volta di Daniele Cambiaso, autore noir e thriller: suo ultimo libro OFF-LIMITS, una storia ambientata nel 1945 nell’angiporto del centro storico popolato da malavita, spie, poliziotti non irreprensibili, prostitute, sigarette e cazzotti: una cruda lotta per la sopravvivenza tra le macerie della seconda guerra mondiale. Il 4 marzo protagonista sarà Sarah Cogni  autrice ligure che ha al centro della sua produzione letteraria la condizione femminile. Come in Il Coraggio di Angela, dove attraverso gli occhi di una bambina seguiamo le vicissitudini di una famiglia della Valle Stura tra difficoltà e aspirazioni, dall’Italia postunitaria passando per due guerre, il fascismo e la resistenza partigiana.Il 16 aprile inconteremo Simone Caporale, giovane autore genovese reduce dal successo della sua opera prima, il fantasy intitolato “Le terre di Selnawar,il viaggio”, edito da Kimerik. Il 25 maggio Luca Barbieri e Gianluca Ferrari parleranno del loro certosino e monumentale lavoro “Guida ai Supereroi MARVEL”
, due volumi enciclopedici che mettono ordine in uno dei più importanti fenomeni della cultura POP del novecento e sulle figure che da decenni tengono compagnia a generazioni di ragazze/i. Il ciclo si chiuderà il 15 giugno con Corrado Roncallo, autore di Tradimento Per tutti, un percorso culturale, storico, psicologico ed anche letterario e sociale sul tema del tradimento, su come questo fenomeno trasversale a ceti ed epoche storiche sia mutato assieme all’evolversi ed alla trasformazione della coppia ma continui ad essere qualcosa che occupa il nostro immaginario così come la produzione letteraria, televisiva, cinematografica: perchè, senza eccezioni, il tradimento è per tutti.


TUTTI GLI INCONTRI AVRANNO LUOGO ALLE 17.30 PRESSO I LOCALI DEL CENTRO POLIFUNZIONALE DI VETRERIE-MIGNANEGO, VIA VITTORIO VENETO 143. 

L’INCONTRO DEL 4 MARZO CON SARAH COGNI SI TERRà PRESSO I LOCALI DEL TEATRO SAN GIUSEPPE, IN VIA PIAVE 54 A MIGNANEGO, SEMPRE ALLE 17.30

 

 

Ristrutturiamo la nostra mente in 10 incontri

IL FILO DELLA VITA

Tra Radici e Ali

Mignanego: 10 incontri per allenare la mente e migliorare la qualità della vita

per contatti, informazioni e iscrizioni: dott. Gabriele Nagliati gabriele.nagliati@gmail.com 3288959395 e dott.ssa Sara Bargi, sarabrgi@hotmail.it 3299744848 ASSOCIAZIONE AGAPE-GENOVA

Oggi sappiamo che il cervello cambia fisicamente in risposta all’esperienza e nuove abilità mentali possono essere acquisite con o senza sforzo intenzionale. Questo processo è la “neuroplasticità” e può essere stimolato attivamente per tutto l’arco della vita. I principali deputati al cambiamento cerebrale sono l’esercizio fisico, la novità e l’attivazione emotiva.

– L’attività fisica dà benefici non solo al sistema cardio-vascolare e muscolo-scheletrico, ma anche al sistema nervoso: è dimostrato che apprendiamo più efficacemente quando siamo fisicamente attivi.

– La novità o l’esposizione a nuove idee od esperienze promuove lo sviluppo di nuove connessioni tra i neuroni esistenti.

– L’attivazione emotiva, infine, potenzia la plasticità del cervello poiché quando partecipiamoad attività che sono importanti o significative per noi, o quando siamo coinvolti emotivamente, il solo prendere parte all’esperienza influisce nel modificare la struttura del cervello.

L’elemento fondamentale per lo sviluppo del cervello è far sì che le sue diverse parti lavorino in sinergia l’una con l’altra, come una totalità organica (processo di integrazione).

Perché favorire l’integrazione cerebrale?

Come detto sopra, offrendo la possibilità di accedere a nuove esperienze si va a modificare effettivamente la struttura fisica del cervello, creando nuove connessioni cerebrali ed una riorganizzazione delle stesse. Questo processo di “cablaggio e ricablaggio” migliora le capacità decisionali, il controllo del corpo e delle emozioni, favorisce la comprensione di sé e degli altri, favorendo lo sviluppo della memoria.

Come favorire l’integrazione cerebrale?

La narrazione rappresenta da sempre il luogo d’origine dell’individuo, lo scrigno dei suoi segreti identitari: la narrazione è il permesso, che ognuno di noi sente di aver ricevuto, al racconto di sé, del proprio mondo e della sua rappresentazione. Potersi narrare diventa lo strumento e il fine per porsi in maniera attiva nei confronti dell’invecchiamento cognitivo.

TARGET

Il percorso si rivolge ad un gruppo di adulti a partire dai 65 anni (minimo 5 e massimo 10 persone).

OBIETTIVO GENERALE E OBIETTIVI SPECIFICI

Obiettivo generale del Percorso è migliorare la qualità della vita attraverso la costruzione di una storia di vita integrata, allenando la memoria su tematiche specifiche e favorendo nuove connessioni a livello cerebrale. Questo rappresenta una risorsa per sè e per le persone che ci circondano, in ottica anche di memoria storica.

Verranno inoltre fornite ulteriori conoscenze riguardo ai processi della memoria e del cervello.

Lavorare in gruppo permette inoltre di acquisire maggiore fiducia riguardo le proprie competenze e le proprie capacità cognitive.

METODOLOGIA

Il percorso prevede dieci incontri, preceduti da un incontro di presentazione del Progetto nel mese di Gennaio 2016 e un incontro di valutazione. Tutti gli incontri saranno caratterizzati da :

• un momento di discussione riguardo l’incontro precedente

• introduzione al nuovo argomento della giornata

• raccolta e condivisione delle esperienze personali

• restituzione dei conduttori

Nello specifico gli incontri ruoteranno intorno a sette Temi di Vita che rappresentano i principali argomenti delle conversazioni di ciascuno di noi: Amore, Valore, Potere, Verità, Libertà, Giustizia e Morte. In ogni incontro si raccoglieranno le esperienze personali di ciascuno per ricostruire la propria storia, poterla rileggere e condividere.

Al termine del percorso ciascun partecipante potrà avere un ricordo concreto del tempo passato insieme, costruito a casa e durante gli incontri.

DURATA

Incotri quindicinali di un’ora e mezza l’uno a partire da Febbraio 2016, presso i locali messi a disposizione dal Comune di Mignanego.

Verrà organizzato un incontro di valutazione del progetto a tre mesi dalla fine degli incontri.

Calendario e luogo preciso verranno definiti in base al gruppo partecipante.

COSTI

La partecipazione all’intero percorso è di 50 € a partecipante.